Anteprima Video IMusicFun Altomare

Stasera è il singolo d’esordio dei bresciani Altomare. Il videoclip, realizzato da Nicolò Plebani, è in anteprima su IMusicFun.

Per questa prima traccia la band affronta il dolore e la malinconia della separazione dopo un’intensa storia d’amore.

Quando tutto diventa un ricordo, quando ci si aggrappa agli oggetti e ai profumi, il distacco diventa sempre più difficile. Si attende con ansia che arrivi quel “click”, quell’atteso momento in cui ci si inizia a buttare alle spalle la tristezza, per dare posto alla speranza, al futuro.

Questi sentimenti vengono raccontati attraverso sonorità anni ’80, che si intrecciano con un rock di stampo pop-alternative, secondo la direzione che stanno prendendo gli Altomare.

“Con “Stasera” abbiamo voluto raccontare di quelle sensazioni generate dalla rottura, del desiderio di andare avanti, ma anche della nostalgia, dei ricordi, oggetti, profumi o canzoni.

Attaccarsi alle memorie è doloroso, la solitudine nella notte è come un cerchio che si stringe attorno alla testa, la paura di non trovare un’altra persona che ti possa far provare le stesse emozioni ci fa rimanere attaccati ad una giornata infinita.

Sappiamo che sono sentimenti comuni a tutti e abbiamo quindi sentito l’esigenza di condividerli con il nostro pubblico.”

Anteprima Video, “Stasera”, il singolo d’esordio della band bresciana Altomare

“Nel video volevamo trasmettere la stessa sensazione malinconica del testo, quella lasciata da una rottura improvvisa, per questo motivo abbiamo scelto deicolori spenti e il bianco e nero.

Per le location abbiamo deciso di contrapporre i playback girati davanti ad una struttura astratta, concettuale ed armonica, alle belle vie della nostra città, Brescia, alla quale siamo molto legati e che rappresenta per noi il punto d’inizio di questo progetto.”

Stasera, il testo

Non so, sei tu che la fai facile

Ma se Prendi e te te vai

Sulle Nike che ti ho regalato

Ormai una vita fa

Già lo sai

Lo sai che non mi passa

È un cerchio alla testa

Stanotte mi pressa

E non so più che ora è

E non so chi balla con te stasera

voglio farmi male per non pensare che

Non avrò più quel profumo che hai te su di me stasera

E mi immagino come fai

Ti disegno e scrivo un pezzo triste

È difficile tu non sai

Le menate che passo se non ci sei

Un vecchio post it tra le pagine

Scritto con la biro blu

Io con la chitarra tu che hai sempre fretta

Ti cerco sempre resta ancora un po’, ancora un po’

E non so più che ora è

E non so più chi balla con te stasera

voglio farmi male per non pensare che

Non avrò più quel profumo che hai te su di me stasera

E mi immagino come fai

Ti disegno e scrivo un pezzo triste

È difficile tu non sai

Le menate che passo se non ci sei

Le menate che passo se non ci sei

Parole stonate

son Fiori di Luglio

Profumo d’asfalto quando piove di giorno

Le siga la notte

Il fumo negli occhi

È un regalo da te

E mi immagino come fai

Ti disegno e scrivo un pezzo triste

È difficile tu non sai

Le menate che passo se non ci sei

Le menate che passo se non ci sei stasera

Le menate che passo se non ci sei stasera