Sanremo

Eurovision Song Contest 2022 Sanremo
Sono state svelate le cinque città che fino all’ultimo si giocheranno la possibilità di ospitare l’Eurovision Song Contest 2022. Tra le località che non hanno superato questo nuovo sbarramento fa scalpore Roma, mentre era decisamente più prevedibile la bocciatura di Sanremo.

La Città dei Fiori, che già nel 1991 dovette rinunciare all’organizzazione della manifestazione, al momento non ha le strutture per ospitare una kermesse che ha bisogno di spazi importanti, un aeroporto internazionale non troppo distante e un sistema di trasporti pubblici adeguato.

La candidatura di Sanremo era stata commentata qualche settimana fa dal Sindaco Alberto Biancheri. Queste le parole riportate da Riviera24.

“Siamo consapevoli che molti requisiti richiesti dall’organizzazione dell’Eurovision vengono soddisfatti dalla nostra città, mentre su altri, pensando in particolare agli spazi, dobbiamo lavorare.

Come location possiamo pensare anche al mercato dei fiori o altre strutture. Se ci sarà la volontà di farlo a Sanremo, come amministrazione siamo pronti ad attivarci con tutte le nostre forze.

La nostra Città ha avuto un ruolo fondamentale nel traguardo raggiunto dai Måneskin, vincitori del Festival e quindi protagonisti all’Eurovision. Ritenevo giusto presentare la candidatura di Sanremo. Qualora la manifestazione si tenesse altrove, credo fortemente che Sanremo vada coinvolta in qualche modo, o direttamente dall’Eurovision, o con eventi e collegamenti collaterali.”

Eurovision Song Contest 2022

Eurovision Song Contest 2022 Sanremo

La candidatura è stata presentata allegando un progetto di massima, elaborato con la consulenza dell’ingegnere Mario Petrella, che nel 2020 si è occupato del palco di Piazza Colombo legato al Festival della Canzone Italiana.

Una consulenza costata alle casse del Comune 7’000 euro che ha fatto storcere il naso a numerosi cittadini.

Se il progetto presentato fosse un pretesto per pensare a uno spazio nuovo per la città? Da anni si vocifera sulla possibilità di dotare Sanremo di un Palafestival adatto anche per ospitare il Museo della Canzone Italiana, un progetto da troppo tempo sulla carta.

Che sia la volta buona?

Foto di ddzphoto da Pixabay