From London To

From London To… riparte insieme al mondo discografico dopo la pausa legata festività. Come già annunciato nella rubrica di fine anno, l’arrivo del 2022 si preannuncia piuttosto scoppiettante.

Londra è Il più grande aggregatore della musica mondiale da cui nascono molte stelle, come nel caso dei Maneskin, esplosi nella Top UK, hanno conquistato nel giro di poco tempo il mondo. Ecco cosa ci regala From London To… in questo primo weekend di musica.

From London To… Focus sull’inizio del 2022

The Weeknd – Sacrifice

L’anno nuovo nasce sotto la buona stella di The Weeknd, la musica è salva! La superstar mondiale ha pubblicato un album strepitoso dal titolo Dawn Fm (leggi qua), l’anno nuovo non poteva iniziare meglio di così. La canzone Sacrifice è stata scelta per il lancio del disco nelle radio a livello mondiale, ed è già una uno dei brani più trasmessi di questo weekend.

Abel Makkonen Tesfaye (vero nome di The Weeknd) torna a parlare d’amore e della sua volontà di non essere dipendente dall’altra metà. Nel testo l’artista dice che si sta sacrificando (da qui il titolo del brano), ma ammette allo stesso tempo di non essere più disposto a privarsi della sua libertà di essere e di agire. E’ quasi inutile aggiungere della bellezza del brano e del suo arrangiamento superbo che ci porta nelle magiche atmosfere degli anni 80 con dei synth che entrano direttamente nell’animo dell’ascoltatore.

Jonas Blue e Why Don’t Me- Don’t Wake Me Up

La canzone Don’t Wake Me Up segna la prima collaborazione tra la boy band americana Why Don’t We e il dj e produttore britannico Jonas Blue.

Gli artisti hanno utilizzato i social media per il lancio del brano, stuzzicando la fantasia dei loro rispettivi fan. Jonas ha pubblicato una foto su Twitter in cui mostrava la data di uscita e il titolo del brano e la boy band Why Don’t We ha iniziato a spoilerare parti della copertina del brano. Il gruppo ha poi pubblicato un TikTok con uno snippet della canzone.

Alesso e Katy Perry – When I’m Gone

Il brano è già in onda dall’inizio dell’anno in alcune radio del nostro paese che hanno deciso di inserirlo immediatamente in rotazione, tralasciando la regola del radio date. When I’m Gone è presente come new entry in alcune classifiche radiofoniche del nostro Paese. Del brano e della collaborazione di Alesso con la superstar Katy Perry ve ne abbiamo parlato qualche giorno fa (leggi qua)

Halsey – People disappear here

La canzone fa parte del 4° album in studio di Halsey dal titolo If I Can’t Have Love, i Want Power. La voce di Halsey si fonde con le note di questo brano da rendere People disappear here quasi ipnotico, da incollare facilmente l’ascoltatore. Il brano potrebbe trovare spazio nelle playlist delle radio del vecchio continente.

WhO – Feels

Quando ascolti questo brano di WhO (da non confondere con il noto gruppo rock degli anni della rivoluzione) si accende l’immagine del mitico Studio 54 di New York, la citazione è palese (anche se non dichiarata) a Reach Out I’ll Be There di Gloria Gaynor. Per il resto è un pezzone dance godibilissimo!

Vi segnaliamo inoltre a From London to…

Ella Henderson – Brave

Maren Morris – Circles Around This Town

Crazy Cousinz, Mila Falls – No Apologies

Majestic – Tricky (ft. Autunn Rowe)

Janes Morrison – Don’t Mess With Love

Weiss – Ain’t Me Without You

Royal & The Serpent – Phuckboi Rejects

Don Diablo e Watts – Face To Face

Foxes – Absolute

Flo Rida – Wait

Twin Atlantic – Instigator

Hawk e Beyge – No Diggity

Jamie Roy – Fantasy