Gianni Bisiach

E’ morto all’alba a Roma, all’età di 95 anni, Gianni Bisiach, da tempo ricoverato in una RSA.

Fu giornalista, scrittore e autore di importanti inchieste e speciali di storia per la Rai, in particolare per Tv7 e per il Tg1 per cui ha curato per anni la rubrica di grande successo Un minuto di storia.

A confermare la notizia, interpellato dall’ANSA, è l’avvocato Giorgio Assumma, suo amico di lunga data. Il giornalista, dopo le esequie, riposerà a Gorizia, città nella quale era nato il 7 maggio 1927.

Gianni Bisiach

Sono profondamente rattristato per la scomparsa di Gianni Bisiach, uno dei protagonisti della storia del giornalismo italiano del secondo Novecento che ha dato molto alla RAI e più in generale alla televisione nazionale. Ero legato a lui da sincera amicizia in un rapporto personale al quale devo molto. Esprimo sincero cordoglio a nome mio e del governo per questo grave lutto che colpisce il mondo della cultura.”

Così il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, dopo aver appreso dalle agenzie della morte di Gianni Bisiach.

Grande appassionato di musica, raccontò i Beatles, svelando al pubblico numerosi particolari inediti sulla loro storia musicale.

«Quattro ragazzi molto educati, li intervistai sotto la pioggia.»

Nel 1963 propose I favolosi Beatles, un’indagine sulle abitudini dei teenagers londinesi e sul fenomeno di isteria collettiva scaturito dal successo del gruppo musicale dei Beatles che ha portato i giovani ragazzi di Londra e del mondo ad emulare i loro miti mutando i canoni della moda e rilanciando l’economia inglese in diversi campi.