Emiliano Ponzi Giuliano Sangiorgi NFT

Emiliano Ponzi, illustratore tra i più apprezzati e richiesti a livello nazionale ed internazionale, ha deciso di animare le sue illustrazioni, di ambientarle e donare loro la vita attraverso l’inconfondibile voce di Giuliano Sangiorgi. Il risultato sono tre opere d’arte digitali dedicate al tema del bacio nelle sue più diverse declinazioni: tre scene dal sapore cinematografico, effimere ma al contempo perfettamente riconoscibili nelle emozioni di ciascuno di noi.

“Siamo entusiasti di partecipare a questo nuova era dell’arte, portando alla crypto-community la nostra sensibilità artistica e la nostra interpretazione artistica del mondo NFT”, racconta Emiliano Ponzi. “È importante esserci e capire quanto questo nuovo mezzo possa farci esprimere la nostra idea di mondo. Abbiamo realizzato dei nuclei di emozione racchiuse in qualche decina di secondi, ministri dove ognuno può immaginarsi al posto dei nostri personaggi e vivere le declinazioni del sentimento motore del mondo: l’amore”.

Le tre opere NFT sono costituite da tre video loop, composti da una raffinata illustrazione animata prodotta da Ponzi e musicata da Sangiorgi, e verranno distribuite grazie alla piattaforma SuperRare, marketplace internazionale specializzato nella vendita di pezzi digitali unici.

Ponzi + Sangiorgi, May I Love You?

Emiliano Ponzi e Giuliano Sangiorgi ci accompagnano in un viaggio lungo le attese del bacio, attraversando tre momenti di dolce speranza, tre attese universali, che si contrappongono all’attesa drammatica dell’addio. Ed è proprio in questa attesa effimera e inevitabile, che l’illustratore riesce a cogliere la poesia dei corpi che stanno per unirsi.

#1 – “L’attimo sta per scoppiare. Prima di assistere a una vera esplosione, la senti nell’aria. Attira a sé dolcemente. La senti accadere. All’improvviso, ti accorgi che, per la prima volta, non hai più paura”. In quest’opera viene rappresentata la forza dirompente dei primi incontri, delle prime attese, delle giovani speranze destinate a bruciare. Per poco o per sempre.

#2 – “L’attesa di una rivoluzione fa sempre più rumore della rivoluzione stessa. Quando questa accade, se ne va in un lampo. Sfuma in attimi di danza, alla luce di corpi che finalmente sono liberi di essere amore”. In quest’opera gli artisti ritraggono un momento in cui l’amore è riuscito a scrivere le pagine dei libri di storia. Accettare l’amore per quello che è: orgoglio di amare e speranza di essere amati. Niente di più, nulla di meno.

#3 – “L’attesa non inizia con il bacio, ma con il desiderio di rincontrarti. Troppo abbiamo atteso. Quanto ci siamo desiderati. Ora siamo qui. Ti sento”. In quest’opera l’artista rappresenta l’intimità del rincontrarsi, la bellezza di ritrovarsi il giorno dopo essersi persi, per sentirsi finalmente di nuovo vivi… uniti.