Eurovision 2023 Blanca Paloma Spagna

Dopo l’ottimo terzo posto dello scorso anno, la Spagna cerca di riconfermarsi sul podio dell’Eurovision con Blanca Paloma.

L’artista, nata nel 1989, ha pubblicato il singolo di debutto soltanto nel 2021 e ha partecipato due volte al Benidorm Fest, piazzandosi quinta nel 2022 e vincendolo quest’anno, conquistando la possibilità di partecipare all’Eurovision con il brano di ispirazione flamenco Eaea.

Secondo i bookmakers il brano ha buone possibilità di piazzarsi nella Top 5.

Intervista a Blanca Paloma, rappresentane della Spagna all’Eurovision 2023

Abbiamo incontrato Blanca Paloma sul Turquoise Carpet di Liverpool.

Benvenuta Blanca, innanzitutto parliamo della tua canzone “Eaea”, qual è il messaggio che porti?

Vorrei sottolineare l’amore per le proprie radici, per le mie radici, è dedicata a mia nonna Carmen che mi ha insegnato il flamenco e in questa canzone ho messo il mio amore, il mio impegno, la mia passione. Voglio condividerlo con tutto il mondo.

Italia e Spagna sono notoriamente molto vicini. Lo scorso anno Ana Mena ha partecipato al nostro Festival di Sanremo. Tu prenderesti parte a una competizione nazionale all’estero?

È possibile, perché no? Penso l’Italia sia un paese molto affettuoso e vicino alla Spagna, dove potrei sentirmi come a casa.

Conosci la musica italiana?

Ma certo, Domenico Modugno, Volare, e poi Raffaella Carrà! Siamo vicini e abbiamo anche gusti simili!