Käärijä

La Finlandia, a 17 anni dall’unica vittoria, cerca il colpaccio all’Eurovision Song Contest 2023 con Käärijä, trentenne eclettico artista che sul palco di Liverpool presenterà il brano Cha Cha Cha.

Lo abbiamo incontrato al London Eurovision Party di Londra.

Intervista a Käärijä, rappresentante della Finlandia all’Eurovision Song Contest 2023

Käärijä, benvenuto in Italia! Com’è nato il testo del tuo brano? E’ così realistico e tutti ci possiamo ritrovare…

Eravamo seduti in un bar, io e il mio produttore, bevendo birra. Abbiamo iniziato a parlare, scrivere testi, volevamo parlare di libertà. Nella vita di tutti i giorni accadono cose brutte, spiacevoli. Volevamo farle ballare, dire loro che non è necessario assumere alcol per farlo. Naturalmente è anche una canzone da festa, si parla di piña colada e di molte cose…

E il cha cha…

Certo, anche il cha cha. All’inizio c’era solo quello, ci siamo detti ‘cosa possiamo fare?’, perché volevamo tenerlo. Allora abbiamo riflettuto: ‘Ok ci mettiamo qualche sezione da ballare’ ed è nato un brano con cui… bere piña colada!

Deduco sia il tuo drink preferito quindi… O semplicemente ci stava bene nella canzone?

Sì, mi piace, ma non è l’unico drink che apprezzo! Si tratta di un drink universale, quindi abbiamo deciso di includerlo nella canzone e lo stesso è per il cha cha. È facile, ovunque sanno cosa significa.

Nel video invece sembra che stai combattendo con te stesso. Com’è nata questa idea?

L’ho elaborata insieme al mio team, mi piace molto il wrestling, quando ero giovane lo praticavo con mio fratello. Quando il ragazzo del video mi ha proposto questa idea gli ho subito risposto… ‘Ok facciamolo’!.

Nel circuito eurovisivo si considerato un rapper, come vedi la scena rap in Finlandia?

In realtà nel mio paese non mi vedono come un rapper, sono più orientato sul metal e sul pop, anche se in parte faccio rap in ‘Cha cha cha’. Abbiamo tanti buoni rapper in Finlandia, ma a me piace più la scena metal!

Non per nulla l’ultimo vincitore finlandese dell’Eurovision fu una band metal, i Lordi.

Sì, aspetto il momento in cui la Finlandia vincerà nuovamente e ora sono qui io, magari posso farcela e dare il benvenuto a tutti al Marketplace a Helsinki.

Conosci la musica italiana?

A volte Spotify mi propone delle canzoni italiane, mi piacciono molto i Maneskin.

Pensi che il successo internazionale avuto dai Maneskin possa aver modificato la percezione internazionale dell’Eurovision?

Sicuramente, i Maneskin sono delle superstar e stanno facendo qualcosa di stratosferico, e Damiano è anche un sex symbol sul web!

Forse anche tu!

Sì, molte persone lo dicono ma io… non lo so…