Loreen Eurovision 2023 Svezia

La Svezia, per tornare a vincere l’Eurovision dopo 8 anni, schiera Loreen, già prima a Baku nel 2012 con l’iconica Euphoria.

Sul palco di Liverpool l’artista presenterà un pezzo completamente diverso intitolato Tattoo, che molti considerano già vincitore.

Abbiamo incontrato Loreen sul Turquoise Carpet.

Intervista a Loreen, rappresentante della Svezia all’Eurovision 2023

Come ci si sente a tornare all’Eurovision dopo tutti questi anni e come ti senti al pensiero di diventare la prima donna a vincere l’Eurovision per due volte?

Oh Dio. Riguardo alla prima domanda mi sento meravigliosamente. Questo è un momento magico per me, 6 mesi fa non pensavo potessi ritrovarmi qui a interagire con voi, puoi immaginarlo? A volte credi di sapere cosa ti riserva la vita, sapere dove stai andando, ma in realtà non ne hai idea, cerchi di controllarlo ma non puoi. Ora sono qui e sono felicissima. È come tornare in famiglia!

Tu infondi molta energia ai fan, avverti le loro sensazioni?

Quello che condivido mi ritorna centuplicato, ho la pelle d’oca a pensarci. L’amore che ricevo ha un potere curativo, che Dio o chi per esso mi ha mandato, è un dono enorme per me e ne sono estremamente grata.

Altri vincitori prima di te non hanno brillato una volta tornati sul palco eurovisivo, non hai timore possa essere lo stesso?

No tesoro, non lo credo. La mia paura più grande è di non essere autentica con voi, la cosa più importante per me è che quando sarò sul palco martedì, il mio corpo, la mente e l’anima siano concentrati sulla volontà di trasmettervi qualcosa. Questo è quello su cui mi concentro, il resto lo blocco fuori perché non voglio interferisca con l’energia che si dirige dritta verso di te.

Conosci della musica italiana?

È molto romantica! Siete fantastici!