Maneskin Circo Massimo

L’attesa per il nuovo album dei Maneskin è davvero alle stelle e, nei giorni che precedono l’esibizione sul palco del Prudencial Center di Newark nel New Jersey, spunta in rete una nuova intervista nella quale vengono svelati alcuni dettagli sul progetto.

Nel backstage del festival tedesco Rock Am Ring, kermesse dello scorso giugno, la band ha risposto ad alcune domande riguardo il nuovo album, successore del fortunato Teatro d’Ira Vol. 1, uscito dopo la vittoria al Festival di Sanremo.

“Ci saranno anche canzoni in italiano, anche se in questo momento ci stiamo concentrando maggiormente su quelle in inglese. […] Non userei mai nella stessa canzone entrambe le lingue, credo sia un po’ imbarazzante.”

Parole, quelle di Damiano, piuttosto chiare che rivelano che la lavorazione è a buon punto.

https://www.youtube.com/watch?v=NAwfrNiQf2M&ab_channel=AllaboutM%C3%85

Maneskin, in rete spunta qualche spoiler sul nuovo album

“Siamo molto coinvolti nel processo di produzione. Ci piace esserlo, in ogni fase della lavorazione di un disco. Ci interessa moltissimo ogni aspetto che riguarda la produzione della musica che facciamo.”

Conferma il batterista Ethan Torchio. Prosegue Damiano parlando delle battaglie sociali che coinvolgono la band.

“Sosteniamo molte cause che riteniamo importanti, siamo coscienti del valore di questo, ma dall’altra parte siamo molto giovani, e stiamo ancora sviluppando le nostre personalità, e in questo momento sarebbe sbagliato. Non credo che nessuno di noi possa rappresentare un modello per chiunque.”