Maneskin Simone Pillon copia

L’esibizione dei Maneskin a Los Angeles in occasione degli American Music Awards ha colpito anche il senatore leghista Simone Pillon. La scorsa settimana, dopo la vittoria come Best Rock agli MTV EMAs, il politico aveva fortemente criticato la band, mentre questa volta… fa marcia indietro.

“Questa volta non posso esimermi dal fare le mie congratulazioni ai Maneskin. Ottimo outfit ragazzi! E complimenti per aver mantenuto la promessa. Mi toccherà canticchiare Beggin’ in Senato per sdebitarmi.”

Queste le parole postate su Twitter.

Maneskin, Simone Pillon si complimenta con la band

Una sorta di marcia indietro da parte del politico, che la scorsa settimana era stato bacchettato dal consigliere regionale lombardo Gianmarco Senna.

“Premetto che apprezzo molto la band dei Maneskin. Detto ciò, mi chiedo cosa sia peggio fra il loro appello, ormai stucchevole alla legge Zan (legge peraltro scritta male e che prevede forti limitazioni alle libertà di espressione) oppure l’uscita del Senatore Pillon che probabilmente non ha ancora capito la differenza tra uno spettacolo di una rock band e la vita reale…”.

Pillon, in quel caso, rispose stizzito al compagno di partito.

“Ciao caro Gianmarco. Grazie al cielo distinguo bene tra spettacolo e vita reale. Qualcuno però usa lo spettacolo per influire sulla vita reale. Ecco perché son dovuto intervenire. Grazie dell’ospitalità e buon lavoro!”.

Questa la risposta con cui Senna chiuse la questione.

“Simone Pillon, intervenire non serve a nulla se non ad amplificare il messaggio ed a ritagliarsi uno spazio personale, la Lega ha diverse sensibilità, puntualizzare sempre non giova. Grazie a te.”

Nel frattempo sui social c’è chi scherza sull’outfit della band romana, parlando in particolare del… PaPILLON!