Jovanotti Gianni Morandi

Questa mattina, in collegamento dal Teatro Duse di Bologna, Gianni Morandi ha raccontato alla stampa le emozioni a caldo per questo suo ritorno a teatro con “Stasera Gioco in Casa”. Lo spettacolo, interrotto il 20 febbraio 2020 a causa della pandemia, riprenderà infatti questa sera nello stesso teatro – il Duse – dove il cantautore bolognese si esibì per la prima volta a 19 anni, nel lontano 1964.

Il teatro, dedicato all’attrice Eleonora Duse, è una vera e propria istituzione a Bologna e Gianni ne calcherà il palco per ben sette serate, durante le quali – confida – non rinuncerà a suonare qualche pezzo con la chitarra: «Queste date sono una preparazione per Sanremo».

Gianni Morandi, l’amicizia con Jovanotti

Morandi ha poi parlato dell’amicizia con Jovanotti, che è intervenuto in conferenza stampa confidando di essere da sempre un suo grande ammiratore e raccontando come sono nate “L’Allegria” e “Apri Tutte le Porte”, brano che il cantautore bolognese presenterà sul palco dell’Ariston: «Mi piace lavorare su commissione. Mi facilita le cose, perché riduce il mio margine di scelta. Gianni voleva portare sul palco una determinata emozione ed io ho iniziato subito a lavorarci».

Apri Tutte le Porte” è una canzone che parla di speranza (“Quando il sole non c’è, lo cerco dentro di me”, nda) e, probabilmente, è anche frutto del momento storico che stiamo attraversando. A firmare il testo, come per “L’Allegria”, è ancora una volta Jovanotti che con Gianni Morandi condivide la passione per la musica, ma anche per lo sport. Ad unirli c’è poi il costante desiderio di sperimentare cose nuove ed una positività insita nel loro carattere, che quest’anno porteranno al Festival di Sanremo: «Amo Sanremo, è un palcoscenico straordinario», chiosa Gianni. E aggiunge: «Preferisco essere in gara, che andare come ospite. È molto più divertente». Ed è così che all’Ariston ritroveremo nonno e nipote. Perché sì… a Sanremo, nella veste di autore di “Sesso Occasionale” di Tananai, troveremo proprio Paolo Antonacci, figlio di Biagio e nipote di Gianni.