Sanremo Teatro Ariston

Allarme bomba a Sanremo, dove è stato rinvenuto un ordigno rudimentale a circa 500 metri dal Teatro Ariston, dove è in corso la 73esima edizione del Festival della Canzone Italiana.

Le forze dell’ordine hanno immediatamente innalzato le misure di sicurezza e isolato l’area, che risulta momentaneamente inaccessibile. Da quanto emerso, però, non c’è alcun rischio di una deflagrazione. Si tratterebbe, infatti, di uno gesto dimostrativo tanto sgradevole quanto inquietante, in un momento in cui l’attenzione è già di suo molto alta, soprattutto in riferimento al rischio di incursioni da parte di alcuni gruppi anarchici in cerca di una vetrina per manifestare il loro sostegno all’insurrezionalista Alfredo Cospito, in carcere al 41-bis.

Sanremo 2023, allarme bomba nei dintorni dell’Ariston

La bomba rudimentale è stata rivenuta da un agente di polizia in una piccola traversa della centralissima via Fiume, a poche centinaia di metri sia dal Teatro Ariston che dal Suzuki Stage di Piazza Colombo, e si trovava in un borsello con all’interno dei proiettili, forse della polvere da sparo e una sorta di miccia o di innesco, al quale mancava però un componente per renderlo esplosivo.

A rendere ancora più plausibile l’ipotesi che l’ordigno non fosse stato predisposto per colpire nell’immediato è inoltre il fatto che non sia stato nascosto, ma lasciato per terra alla base di un palazzo, accanto ad uno scooter. Nonostante ciò, il suo ritrovamento ha fatto subito innescare un immediato innalzamento delle misure di sicurezza e dei controlli.

Sanremo 2023 Coletta