Cos’hanno in comune alcuni antichi manoscritti medievali, un provider ultra moderno e innovativo e un genere musicale di tendenza come il Bardcore

Il punto di connessione fra questi elementi è il gioco Inkulinati, un’esperienza da vivere tutta d’un fiato nata dal genio creativo di Yaza Games, e dalla collaborazione di vari artisti, fra i quali la YouTuber canadese Hildegard von Blingin’

Fonte: Pexels 

Da cosa nasce l’idea del gioco Inkulinati? 

Tra i migliori giochi di strategia per telefono da scaricare o con cui giocare direttamente dal browser, ve ne sono di vario genere: avventura, caos strategico e poi ancora MMORTS, nei quali è spesso presente il tema medievale, richiestissimo e apprezzato soprattutto nei giochi di strategia. 

Proprio questo periodo storico definito “periodo buio”, è alla base e al tempo stesso rappresenta illuminazione dell’ambizioso progetto di Yaza Games, che si ispira a manoscritti miniati tipici del Basso Medioevo. Il legame fra arte, letteratura e gioco si consolida all’interno di Inkulinati, in cui i bizzarri personaggi di questi manoscritti, si animano prendendo vita, e sarà il giocatore a utilizzare la strategia giusta, per sconfiggere mostri e leggende, costruendo la propria armata. 

A tal proposito, diversi personaggi del gioco di Yaza Games ricordano le creature del magnifico Bestiario dell’Abbazia di Westminster, risalente al secolo XIII, e uno dei migliori esempi di manoscritto miniato e di marginalia attualmente esistenti. 

Fonte: Pexels

Le musiche di una YouTuber particolare dietro il successo del gioco

Talvolta ci si sofferma poco per tributare i giusti meriti alle musiche e suoni dei videogiochi, ma come spesso accade per le pellicole cinematografiche, basti pensare al genere dei film Spaghetti Western e a Ennio Morricone, la musica ha un peso fondamentale sulla buona riuscita di un videogame.

Il tema musicale ufficiale del gioco Inkulinati è “Beasts of Yore“, composta ed eseguita dalla poliedrica YouTuber Hildegard von Blingin’, specializzata in questo genere molto particolare.

Non poteva che essere lei infatti a musicare questo titolo targato Yaza Games, dal momento che l’artista a tuttotondo canadese, con oltre 800 mila iscritti su YouTube, è diventata celebre grazie alle sue cover in stile medievale, di pezzi molto popolari come “Somebody That I Used To Know” di Gotye, o “Last Christmas” degli Wham. La musica fa parte del genere Bardcore, termine che deriva dalla parola celtica “bardo” che vuol dire poeta, o colui che narra, e può essere identificata anche con il genere tavernwave, ossia “musica da taverna”. 

Non è qualcosa di completamente inedito che si affaccia sul mercato della musica: un esempio italiano di successo, in questo genere, è stato il cantautore Angelo Branduardi. La presentazione del gioco, impreziosita dalle musiche della von Blingin’, lascia davvero senza parole, e le prime recensioni sull’esperienza di gioco non tardano ad arrivare e sono decisamente positive; c’è chi afferma che Inkulinati che abbia tutte le caratteristiche per spingerti a giocare senza sosta, chi invece si sofferma sull’eccellente esperienza a 360 gradi. Si apre una nuova frontiera nel gaming online: gli INK games sono arrivati e sono pronti a stupire gli utenti.

Fonte: Pexels