Biggio Una voce per San Marino

La disastrosa terza edizione di Una voce per San Marino continua a far discutere e non solo per il risultato finale; intanto Fiorello a Viva Rai 2 continua a prendere in giro Biggio, conduttore della kermesse del Teatro Nuovo di Dogana.

“Pensate che nella mia classifica personale di gradimento televisivo il ballo del qua qua di John Travolta è penultimo.”

Afferma Fiorello lasciando intendere chi occupa l’ultimo posto…

“L’Informazione di San Marino scrive “Biggio: una Croce per San Marino”. E’ stato talmente un disastro che i cittadini della Repubblica hanno indetto un referendum per passare alla monarchia.”

Scherza Fiorello, che poi attacca a suo modo i Megara, vincitori del contest e rappresentanti del Titano all’Eurovision.

“Ma chi sono questi, vestiti da scheletri? E’ tutta colpa tua, Biggio! Assassino! A San Marino c’è il museo della tortura più importante del mondo, ti hanno chiesto come testimonial. Mi ha chiamato Melissa Greta Marchetto, mi ha detto “ma io avevo chiesto Casciari!”.”

Poi…

“Il cachet di Biggio è stato devoluto in beneficenza a coloro che hanno visto l’intera serata. Mattarella ha mandato scuse ufficiali ai vertici della Repubblica di San Marino. E Biggio alla fine è stato accompagnato fuori dalla polizia bendato, affinché non vedesse la strada del ritorno…”

Un disastro su tutti i fronti, riassunto in una frase!

“Se Amadeus è Belzebù, Biggio è Voldemort!”