Hurricane Eurovision

Giunge al termine l’esperienza delle Hurricane, il trio serbo quindicesimo classificato all’Eurovision 2021 con il brano Loco Loco.

Sanja Vučić, Ivana Nikolić e Ksenija Knežević avevano manifestato la volontà di chiudere il percorso comune e ora lo scioglimento è ufficiale.

Ma non si tratta di un addio, perché il marchio Hurricane continuerà a esistere, con una nuova formazione.

Eurovision, dopo la Top 15 del 2021, le Hurricane cambiano formazione

Questo il messaggio postato sui social.

5 anni sono passati troppo in fretta secondo noi. E noi crediamo che questa non sia solo la nostra opinione, ma anche quella di tutti voi. Ognuno di noi era speciale come individuo, ma lo era ancora di più nel suo insieme. Tutto questo ha funzionato perfettamente, ma non eravamo sole.

Ringraziamo innanzitutto il nostro produttore Zoran Milinkovic che ha fondato il gruppo e creato il marchio Hurricane che tutti conoscete oggi. Inoltre, un grazie enorme a tutti, in particolare, al nostro team nonché a tutti i collaboratori che hanno partecipato alla realizzazione della nostra musica, video e tutto ciò che ci collega in questi 5 anni.

Cari fan e media, vi dobbiamo un grazie speciale. Ricordiamo quel 10 settembre quando è uscito il nostro primo singolo, eravamo super emozionati ma non abbiamo provato paura.

Ci siamo godute ogni momento, così come con tutti voi. Ci avete sommerso quotidianamente di messaggi di amore, cura, complimenti e sostegno. E c’erano regali che arrivavano ai nostri indirizzi. Vi siamo infinitamente grate per ogni parola diretta e sentimenti che abbiamo avvertito.

Forse non conosciamo i vostri nomi, ma il vostro amore non sarà mai dimenticato. Grazie per aver scritto insieme una meravigliosa storia musicale di cui siamo tutti orgogliosi.

Cari giornalisti e media, la nostra collaborazione tra di noi è stata grande fin dal primo giorno. Grazie per il vostro sostegno e per le belle parole.

Comunque vada, non saremo più in questa formazione, vi lasciamo un marchio costruito tutti insieme. Le cose belle non finiscono mai.

Arrivederci!”