Gemitaiz Eclissi

Dopo le accuse degli ambientalisti riguardo l’impatto ambientale del Jova Beach Party e la lettera aperta che il geologo Mario Tozzi gli ha indirizzato attraverso le pagine de La Stampa, Jovanotti torna nuovamente nell’occhio del ciclone. Questa volta a criticarlo è il rapper da oltre 1.4 milioni di follower Gemitaiz che, all’ennesima domanda dei fan su una sua eventuale partecipazione al Jova Beach Party, ha così risposto attraverso alcune stories pubblicate su Instagram:

Raga non mi chiedete più se andrò anche io a qualche Jovabeachparty. trovo che Jovanotti sia un pagliaccio e porti in giro un carrozzone di qualunquismo cosmico. 60 o 90€ per vederlo saltare vestito da pirata mentre passa da Benny Benassi ai Queen. avrà anche fatto del bene quando ha cominciato ma da tempo è l’emblema del ribelle che appena ha visto il cash, si è venduto alla qualunque. NON C’ANDREI MANCO MORTO“.

Gemitaiz contro Jovanotti

Contrariamente alle tante accuse degli ambientalisti, Gemitaiz non ha voluto esporsi in merito all’impatto ambientale della tournée estiva del “Ragazzo Fortunato” nelle spiagge italiane. Bensì, ha focalizzato la sua critica sull’evoluzione artista che il collega ha avuto negli ultimi anni. Arriverà una replica da parte del diretto interessato?

Nel frattempo Gemitaiz ha risposto – sempre su Instagram, attraverso le stories – ai tanti fan di Jovanotti che gli hanno scritto nelle ultime 24 ore. Queste le sue parole: “Volevo dire a tutti i fan di Jovanotti che io non ho niente contro di loro. Non intendevo offenderli e venire ad insultarmi non cambierà nulla. La mia posizione è quella. Mi dispiace molto che loro ascoltino questo tipo di musica. Ma comunque io vi accetto, non c’è problema. Vi voglio bene. Ballate e divertitevi in spiaggia”.