Atarde

Dopo i singoli “loml” e “bulbi” e dopo essere stato inserito da Vevo nella lista dei 20 talenti italiani da seguire nel 2022, Atarde ha annunciato l’uscita del suo EP d’esordio, “difetti di forma”, disponibile in tutti i digital store dal 6 maggio.

difetti di forma” è un progetto che racchiude otto canzoni, diverse e slegate fra loro, scritte in momenti diversi degli ultimi due anni: “Casualmente, riascoltandole in fila, mi sono reso conto che questi brani si rivolgono ad una specifica sensazione, rielaborata più volte in questo lasso di tempo. Sto parlando del sentirsi inutile, o meglio, del sentire di non star facendo nulla di effettivamente utile, né per se stessi, né per gli altri”.

L’EP è stato anticipato dal singolo “città“, una canzone leggera ma malinconica, dal mood primaverile, leggero e distaccato, che racconta una breve storia di una relazione, rielaborata all’interno di un sogno. “L’idea che sta alla base di questa canzone – aggiunge Atarde – si riassume nel concetto del dormire e del risvegliarsi nella notte quel poco che basta per sentire il vuoto dall’altra parte del letto. Senti il vuoto e continui a dormire, perché è nei sogni che quel vuoto si riempie”.

L’universo di Atarde

difetti di forma” arriva dopo “loml” e “bulbi” , brani che ci hanno presentato il mondo sonoro lo-fi e indie pop del cantautore, fatto di emozioni sussurrate sottovoce e ritornelli in inglese, di giorni vuoti e colori scuri, come quando il sole tramonta e pian piano tutti i contorni dell’orizzonte si fanno neri.

La magia di Atarde, in fondo, sta proprio in questo: liriche profonde, con testi che si raffigurano davanti agli occhi come le immagini di un film e che creano un contrasto ossimorico con melodie leggere e orecchiabili.

“difetti di forma”: la tracklist

Il nuovo EP di Atarde contiene 7 brani, di cui sei accostati specularmente, che a coppie di due si intersecano l’uno nell’altro per sonorità e mood. Ci sono quindi “loml” e “tias”, la prima e la settima traccia, che insieme richiamano mood invernali e autunnali. Seguono “bulbi” e “rooftop”, che sono i brani più leggeri e ricordano una primavera spensierata. La terza e la quinta canzone sono invece “città” e “nastro”, che rimandano al romanticismo che il caldo porta con sé e a suggestioni puramente pop. Al centro di tutto c’è infine “Passa”, la quarta canzone dell’EP, quella a cui Atarde è più legato e che racconta una storia di amicizia. Di fatto, a vent’anni gli amici sono come una famiglia e questo lavoro non avrebbe mai preso vita senza di loro.

Di seguito riportiamo la tracklist completa di “difetti di forma”:

  1. loml
  2. bulbi
  3. città
  4. Passa
  5. nastro
  6. rooftpo
  7. tias