Mannarino No Borders Festival

La XXVII edizione di No Borders Music Festival giunge al termine. Dopo tre fine settimana di musica dal vivo sui Laghi di Fusine, con un pubblico complessivo di oltre 18mila spettatori, Alessandro Mannarino chiuderà la rassegna della musica senza confini, esibendosi sabato 13 agosto ad alta quota, presso il Rifugio Gilberti.

Il cantautore romano, considerato uno dei migliori artisti italiani contemporanei, erede della grande tradizione di cantautori come Paolo Conte e Fabrizio De André, dopo il concerto sold out del 30 luglio sui Laghi di Fusine, concederà un bis per un pubblico di 500 persone in una location unica, nell’area del Monte Canin, al confine con la Slovenia, raggiungibile solamente tramite la cabinovia o a piedi lungo il sentiero che collega Sella Nevea al rifugio Gilberti.

No Borders Music Festival, gran finale in alta quota con Alessandro Mannarino

La prossima notte di luna piena canterò su una montagna e accenderò un fuoco per riscaldarmi, guarderò la luna, quando avrai paura, quando avrai paura guardala anche tu…

Una sorta di saluto e ringraziamento alle montagne del Friuli Venezia Giulia che anche quest’anno hanno ospitato con successo il No Borders Music Festival.

Il No Borders Music Festival è organizzato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Fondazione Friuli, Crédit Agricole Friuladria, BIM, Comune di Tarvisio, Allianz Assicurazioni, il Comune di Chiusaforte, Idroelettrica Valcanale, Birra Kozel, ProntoAuto, K-Array e Petra. Media partner Radio Deejay, Radio Capital e Sky Arte. Tutte le info sul sito www.nobordersmusicfestival.com.