Orietta Berti Maneskin

Orietta Berti in un’intervista al Corriere della Sera ha parlato del 2021, anno in cui ha vissuto una importante rivincita personale e professionale.

“C’è stato un tempo in cui mi schivavano tutti, ora non ho più un momento libero.”

Dopo un Festival di Sanremo in cui ha conquistato il pubblico e la critica con la sua simpatia, è stata la vera e propria regina dell’estate, grazie al singolo Mille, interpretato al fianco di Fedez e Achille Lauro.

“Fedez? È sempre sul pezzo, per lui il lavoro è molto importante, è sempre molto serio, in questo senso è proprio un vero milanese. […] Achille? Ad alcuni può sembrare altezzoso per un suo certo distacco, invece è gentile e ben educato. Sembra sempre svampito, ma è artista, e soprattutto è molto intelligente… Quando parliamo ho l’impressione di far parte della sua famiglia da sempre, di essere una sua zia alla lontana.”

Orietta Berti parla della sua rivincita

“Ho fatto tre volte Quelli che il calcio, cinque volte Buona Domenica, ora ancora Il tavolo con Fazio. Quando abbiamo finito il primo anno di Buona Domenica sono andato da Costanzo a ringraziarlo e lui mi ha detto: Orietta, in questo ambiente non devi ringraziare nessuno, perché se tu non mi facevi audience, se tu non mi facevi comodo, io ti avrei lasciata a casa e invece ti ho confermato anche per l’anno prossimo.”

Una speciale rivelazione riguarda… i Maneskin!

“Con i Maneskin ho già cantato. Quando hanno fatto il tour europeo sono andata in un locale di Zurigo con loro. Un locale dove ero stata anche io 20 anni prima, una festa di italo-svizzeri e abbiamo cantato insieme. Certo che mi piacerebbe cantare con loro, chi non vorrebbe?”