Marco Mengoni Roby Facchinetti

Roby Facchinetti, per anni anima dei Pooh, parla del Festival di Sanremo 2023, con un pronostico…

L’artista, martedì sul palco dell’Ariston per la reunion della storica band, ha parlato di Marco Mengoni che vola verso la conquista della kermesse canora per la seconda volta.

Sanremo 2023, il pronostico di Roby Facchinetti su Marco Mengoni

Carissimi amici,

immagino che anche voi starete seguendo il Festival di Sanremo come sto facendo io. Purtroppo, però, lo seguo… Dal letto! Eh sì, perché ho preso l’influenza pure io, con tanto di tosse fortissima.

Ma la musica aiuta sempre… Quindi non manco di vedere le serate sanremesi, anche se stavolta non in salotto.

Anche ieri sera ho guardato tutto, e mi è piaciuta particolarmente quella sfilata di duetti. Su tutti, per me c’erano il duetto fra Elisa e Giorgia con le loro belle canzoni, e “Let It Be” dei Beatles che Marco Mengoni ha proposto emozionandoci, con il coro gospel Kingdom Choir.

Ho apprezzato molto pure Elodie, il suo bel duetto con BigMama sulla canzone dei “The Guess Who” .

Questi tre, si sono stagliati sugli altri in modo particolare, a mio avviso.

Riguardo la gara, devo dire che trovo il cast di livello, molto trasversale, ricco di spunti. E anche lì individuo come picchi Mengoni, con la sua gran voce che rende tutto molto bello, ma anche “Supereroi” di Mister Rain, con i bambini. Sono convinto che quel brano rimarrà, e piacerà sempre più: non solo ai piccoli.

Non posso dunque non fare i complimenti ad Amadeus. Per aver pensato una proposta musicale ancora una volta adatta a chiunque, a ogni età, a ogni gusto. Il successo di Sanremo, certificato dai numeri, dipende proprio a mio avviso dalla straordinaria direzione artistica di Amadeus, nonché in questo caso dal lavoro sempre straordinario del mio amico Gianni.

Dunque, il vero vincitore di Sanremo 2023 per me, alla fine, è… Amadeus!!!

Date il trofeo anche a lui!!!

Ma intanto, in attesa di goderci il gran finale, vi lancio i miei buon Sanremo, buona musica e buon weekend a tutti quanti!

Roby”