Amici 22 Arisa Cricca

Durante il daytime di oggi, mercoledì 8 marzo, Rudy Zerbi e Arisa hanno convocato in studio i tre allievi di Lorella Cuccarini – Niveo, NDG e Cricca – per un’interrogazione a sorpresa in vista del Serale di Amici 22.

Niveo, in particolare, si è esibito sulle note di “Budapest” per poco più di 20 secondi. Poi Zerbi lo ha interrotto, mandandolo in casetta, dove il giovane cantautore si è sfogato con i compagni: “Che presa per il c**o. Se tu vuoi marcare il piede, perché mi vuoi cacciare, è una cosa. Se invece vuoi fare il giudice o la persona professionale, mi fai cantare una cosa su cui credi io possa far vedere che sono migliorato. Soprattutto, non mi sono sentito trattato bene. Cioè, non è che mi aspettassi altro. Però, speravo almeno di potergli far capire che sono migliorato, cantando una canzone per intero. Della squadra di Lorella Cuccarini io sono quello che proprio non può vedere. Ma cosa gli ho fatto? Sarà per via dei tanti capelli… non lo so“.

Niveo Capodanno

Amici 22, Arisa convoca in studio Cricca e Niveo

Contrariamente a quanto fatto da Rudy Zerbi, Arisa ha permesso sia a Niveo che a Cricca di concludere la propria esibizione. E se al primo non ha detto nulla, al secondo ha fatto una bella ramanzina riguardo l’atteggiamento avuto durante il penultimo pomeridiano di Amici 22, in risposta al parere espresso da Charlie Rapino sull’inedito “Australia“.

“Allora Giovanni, io volevo solo dirti una cosa riguardo a quello che è successo in puntata. Vorrei che questa cosa ti facesse riflettere. Da un po’ di tempo, ogni volta che qualcuno ti fa un commento costruttivo, tu rispondi sempre un po’ stizzito. Secondo me, per la vita, questo non è un buon metodo per andare avanti. Stai imparando, sei ancora tanto giovane e ti devi mettere, secondo me, in una condizione di ascolto. Dovresti sforzarti di capire perché le altre persone ti dicono una cosa del genere e, magari, pensare al tuo comportamento e modificarlo. Io mi sento di dirti questo, al di là di quello che sarà il tuo percorso: non essere fintamente umile, ma neanche fintamente spocchioso. Io, adesso, non riesco più a capire chi è Cricca, perché sei entrato in un modo e adesso sei completamente diverso. Ultimamente mi meraviglia molto il tuo modo di essere e per questo ti dico: cambia un po’ sound“.