Area Sanremo 2021

Sono aperte le iscrizioni ad Area Sanremo 2021. L’unico concorso che dà la possibilità a 4 artisti emergenti di poter accedere alla finale di Sanremo Giovani. La serata è prevista il 15 dicembre in diretta su Rai 1, in prima serata, dal Teatro del Casinò della Città dei Fiori.

Per iscriversi è necessario scaricare il bando ufficiale dal sito www.area-sanremo.it. Compilare la domanda di iscrizione online e inviare il materiale richiesto entro e non oltre il 21 ottobre.

Area Sanremo è dedicata ai giovani artisti di età compresa tra i 16 anni compiuti e i 30 non ancora compiuti al 1° gennaio 2022 (singolo, duo o gruppo). La Direzione Artistica sarà a cura di Massimo Cotto.

I vincitori di saranno proclamati dalla Commissione di Valutazione. Avranno la possibilità di sostenere un’audizione davanti alla Commissione Artistica della RAI, che decreterà i 4 artisti che parteciperanno alla serata finale di Sanremo Giovani.

Area Sanremo 2021 – la figura del garante

Quest’anno è stata istituita la nuova figura del garante, che ascolterà le esigenze e le problematiche dei partecipanti al concorso, sottoponendole all’attenzione della Commissione di Valutazione, della Fondazione Orchestra Sinfonica e della direzione artistica. Il garante di questa edizione sarà Massimiliano Longo.

“Area Sanremo ha da sempre nel suo DNA le basi per rappresentare un’oasi felice per gli artisti che sognano di far musica, l’unica che può portare al Festival artisti di talento e belle canzoni senza l’obbligo di etichette discografiche alle spalle che, anzi, si interessano ai ragazzi proprio grazie a questa rassegna.

In un Contest di tale portata è difficile tenere sotto controllo ogni aspetto e, tra questi, i ragazzi stessi, con le loro segnalazioni e i loro dubbi, sono fondamentali.

Sono felice che ora questo punto d’unione tra l’organizzazione di Area Sanremo e i partecipanti sia ancora più tangibile e abbia una figura di riferimento. Dal canto mio cercherò di fare quello che ho sempre fatto in passato privatamente col mio sito: ascoltarli.”

Queste le parole di Massimiliano Longo, direttore di All Music Italia.