Claudio Cecchetto Max Pezzali

Claudio Cecchetto, dopo la poco fortunata esperienza come candidato sindaco di Riccione, torna a parlare di musica e presenta sui social San Siro Canta Max.

L’evento, in programma nel tempio della musica milanese il 15 e 16 luglio, è stato oggetto di critica da parte dei supporter dell’ex 883, che hanno notato poca promozione. Forse anche a causa dei tanti impegni del management di Max.

Ora Claudio Cecchetto pare realmente concentrato su quello che accadrà sul palco dell’impianto meneghino.

Claudio Cecchetto parla di San Siro Canta Max

“Mancano pochi giorni a “SanSiro Canta Max”, la mia idea sta per diventare realtà. Un’idea che da diversi anni proponevo alle grandi agenzie live con cui organizzavo i nostri Tour Live. Questa mia idea però sembrava non li entusiasmasse. Pensavano (loro) che il mio progetto non sarebbe riuscito a riempire lo stadio, ma solo i palazzetti. Io invece ci credevo, tantissimo!

Ci voleva un organizzatore giovane, coraggioso e visionario. Ci voleva Clemente Zard Vivo Concerti , figlio del mio grande amico David. Ci incontrammo e come immaginavo capì subito la potenzialità del progetto: non un semplice concerto ma un’esperienza. Ho pensato che ci volesse un gigantesco karaoke per permettere a tutti di vivere in prima persona il mondo che con Max abbiamo costruito, insieme, in trent’anni di lavoro e passione.

La sua straordinaria capacità di scrivere la realtà e farla diventare canzoni, la mia visione imprenditoriale che mi ha permesso di portare Max e il suo talento dentro le vite di milioni di persone…”

Claudio Cecchetto, poi, conclude.

“Grazie Max per come siamo riusciti a essere, l’uno per l’altro, il motore del viaggio che ci ha portati fino a qua. Fino a là, 15 luglio. Stadio San Siro. Grazie Pierpa, senza te non sarebbe stato possibile. Che la festa abbia inizio. Ce la siamo meritata.”