Davide Papa

Già disponibile in tutte le principali piattaforme di streaming e download, “Un’impronta di Te” è il nuovo singolo di Davide Papa, frutto di una riflessione personale e di un turbinio di emozioni molto diverse tra loro. Il cantautore dall’anima rock ha infatti scritto questo brano poco prima che nascesse la sua prima figlia e, se da una parte era molto emozionato, dall’altra temeva di non essere all’altezza come padre.

Prodotta da Maurizio Cardullo, Simone Sproccati ed Emanuele Patti, “Un’impronta di Te” è dunque una dedica sentita e malinconica alla propria bimba e fa subito breccia nel cuore di chi l’ascolta, grazie a un linguaggio semplice ma efficace, capace di dipingere immagini e veicolare emozioni.

Intervista a Davide Papa

Ciao Davide, bentrovato su IMusicFun. Come stai?

Ciao a tutti quanti voi! Bene, bene. In questo periodo sono un po’ stanco, ma molto contento, perché da pochi mesi è nata la mia seconda bimba.

Ci racconti la genesi del tuo nuovo singolo, “Un’impronta di te“?

Quando ho scritto questo brano c’era solo la frase iniziale, “Vorrei correre veloce come un calciatore”, e questa immagine mi portava a pensare che nella vita cerchiamo sempre di dare il massimo per noi stessi e per chi ci sta accanto. In quello stesso periodo stava per nascere la mia prima figlia ed ero molto spaventato, perché non avevo idea di come gestire questa emozione così grande. Avevo paura di non essere all’altezza nei suoi confronti, così è nata “Un’impronta di te”.

In questo brano ci sono tanti “vorrei“. Qual è quello che ti tocca più nel profondo?

Sicuramente tutti, ma in questo periodo direi: “Vorrei rompere un castello e farlo ancora più bello, perché è grande questa spiaggia ed io sono un granello nella sabbia“.

Cosa, invece, non vorresti mai essere o fare?

Non vorrei mai essere assente.

Com’è il Davide di “Un’impronta di te“? Rispetto ai tuoi precedenti singoli, è cambiato qualcosa?

Penso di essere sempre lo stesso Davide, sicuramente con un pizzico di consapevolezza in più e la solita voglia di sperimentare e mettermi in gioco.

Questo tuo nuovo brano inedito è il primo tassello di un progetto ben più ampio? Stai già lavorando a un album?

In realtà “Un impronta di te” è il quinto tassello di un progetto nato un paio d’anni fa. In questi due anni ho pubblicato quattro brani prima di questo. Però sì, mi piacerebbe chiudere questa prima fase con un album.

I prossimi singoli seguiranno le orme di “Un’impronta di te” o ti piacerebbe esplorare nuove sonorità?

Diciamo che ad oggi sono pronto a qualsiasi tipo di sonorità e sperimentazione, cercando di trovare sempre il vestito più adatto per la resa finale del brano.

Davide, grazie per essere stato qui con noi. Buona musica e in bocca al lupo per tutto!

Grazie a tutti quanti voi per il supporto e lo spazio concesso.