J-Ax Non aprite quella Podcast

J-Ax Non aprite quella Podcast
La creatività di J-Ax non si ferma mai. Il cantautore e produttore milanese decide di cimentarsi con un nuovo linguaggio, quello del podcast. Con la sua officina creativa Willy L’Orbo crea e produce la prima stagione di Non aprite quella Podcast.

Serie originale Spotify, co-prodotta da Spotify Studios, di 10 episodi dove i tre amici seduti intorno ad un tavolo, affrontano casi di cronaca realmente accaduti e li analizzano attraverso la lente di ingrandimento con ironia intelligente… in maniera mai morbosa.

Non aprite quella Podcast va a scavare nel surreale che si cela dentro i casi scelti senza mai mancare di rispetto alle vittime. Sette inquietanti, serial killer dimenticati, casi di malagiustizia, rapimenti alieni… avvenimenti ripercorsi con un punto di vista originale rispetto al classico podcast di cronaca nera.

J-Ax Non aprite quella Podcast

In ognuna delle 10 puntate la crew esplora in maniera dettagliata il caso tra fatti inquietanti, curiosità che lasciano senza parole e sane risate.

Nel primo episodio e secondo episodio (on air giovedì 20 e giovedì 27 gennaio), Ax, Pedar e Lenardon ci riportano indietro di 30 anni, nella Bologna dei primi anni ‘90 dove esplode il caso de I bambini di Satana, setta fondata da Marco Dimitri (arrestato nel 1996).

La magistratura locale è sicura di avere per le mani un caso che stravolgerà la storia italiana: una setta satanica capace di commettere ogni genere di efferatezza.

Una vicenda che si scoprirà poi essere tutta una grande montatura. Dimitri per 400 giorni di carcerazione ingiusta, ha ricevuto un risarcimento dalla Corte d’Appello di Bologna di 100 mila Euro.