Jackmaster Pez

Proprio a poche ore dalla tanto sospirata riapertura delle discoteche, una notizia sconvolge gli appassionati di musica dance. E’ morto Roberto Pezzetti, meglio conosciuto come Jackmaster Pez.

La sua sensibilità e la capacità di intercettare le tendenze della dance, lo hanno portato a guidare una rivoluzione generazionale del genere.

Alla costante ricerca di nuove sfide e nuove sonorità, fin dalla fine degli anni ‘70 ha guidato l’esplosione della musica elettronica nel nostro paese, prestando una particolare attenzione alle house music.

Jackmaster Pez

Grazie a un lavoro certosino di ricerca e sviluppo, supportato da Luca Colombo e Bruno Bolla, ha agevolato l’ingresso nelle sale da ballo di alcune sonorità che hanno cambiato radicalmente il mondo della dance.

Il suo intervento è stato fondamentale per lo sviluppo del clubbing, diventato un must soprattutto nei locali di Milano.

Recentemente in televisione ha preso parte al talent show Top Dj, ma è stato eliminato pur impressionando tutti per la maestria e la capacità di lavorare con i vinili.

Jackmaster Pez, le reazioni alla sua scomparsa

Tra i messaggi di cordoglio più commossi c’è quello dell’amico giornalista Giulio Carnevale Bonino.

“Il tuo calvario è arrivato alla fine, hai sofferto parecchio. So già che oggi angeli e demoni sono lì che ballano le tue tracce mixate analogicamente che neanche uno streaming digitale potrà mai eguagliare. Nel tuo mondo, spesso difficile per i rapporti personali, di cui ho condiviso un breve percorso insieme a te, hai fatto sempre la differenza, le tue parole sono sempre state sincere, il tuo stile inconfondibile, la tua signorilità, la voglia di esprimerti attraverso la tua musica mi ha conquistato.”

Particolarmente sentite anche le parole del produttore Federico Guglielmi.

Jackmaster Pez

“Mi mancheranno le nostre lunghe chiacchierate che non facevamo da un po’, mi mancherà festeggiare il nostro compleanno insieme in consolle come abitualmente abbiam fatto per diversi anni in Calabria,mi mancheranno le tue battute simpaticissime a cui mi avevi abituato. Ciao Jackmaster Pez e riposa in pace.”

Questo, invece, il post del Dj e Producer Teo Lentini.

“Ciao Pez fai buon viaggio amico caro, che la terra ti sia lieve. Quante serate condivise e che grande periodo indimenticabile vissuto. Pioniere dell’house music, artista trasversale e persona indimenticabile. Felice di averti conosciuto.”

Foto dal profilo Facebook di Giulio Carnavale