Luchè Dove Volano le Aquile

Con un post sui social, il rapper napoletano Luchè ha svelato la data di uscita del nuovo progetto discografico, intitolato Dove Volano le Aquile.

Un post scarno, che riporta soltanto il titolo, accompagnato da un’immagine in cui è riportata una data, primo aprile 2022.

Il disco, che arriverà a tre anni dal precedente Potere, è sicuramente uno dei più attesi del panorama rap e urban. Un progetto che, da quello che si apprende, dovrebbe essere ricco di collaborazioni importanti e che porrà nuovamente l’artista al centro della scena nazionale.

Luchè Dove Volano le Aquile

Qualche giorno fa Luchè ha postato una lungo messaggio sui social, in cui ha spiegato il motivo del lungo periodo di silenzio.

“Per tutte le persone che mi chiedono del disco e che stanno aspettando ormai da 3 anni, posso finalmente svelare che oltre alla mia ossessione da perfezionista, oltre il covid, ci sono anche dei motivi legati a come funziona quest’industria che hanno fatto si che il mio disco subisca dei ritardi.

Ho sempre tenuto tutto questo per me, in primis perchè sono una persona pulita e poi perchè raramente metto in piazza i miei problemi. Ma dopo essere stato chiamato traditore pubblicamente, dopo essere stato trattato come uno dei tanti nonostante avessi messo a disposizione tutto quello che ho costruito negli anni, in completa onestà e a puro scopo di crescita collettiva, posso finalmente parlare.

L’industria discografica è veramente squallida, discografici che di cognome dovrebbero fare serpente, puntano a fare i potenti della musica italiana, giocando con quella che per noi non è solo carriera, ma vita. Questi anni non me li darà indietro nessuno, se li affido alla persona sbagliata, quando i giochi saranno fatti, non ci sarà più modo di tornare indietro e recuperare tutte le occasioni sprecate.

La musica è libera, gli artisti sono liberi di collaborare con chi vogliono aldilà dei contratti che hanno. Troppi giochi di potere, featuring annullati solo per fare sfregi alla concorrenza, favoritismi e tanta tanta incompetenza.

Sono molto deluso dagli “uomini” dietro le scrivanie, ma come sempre la mia determinazione e grinta nascono da battaglie a cui sono abituato da sempre. Sono tornato oggi, ci vediamo davvero presto.”

L’annuncio del nuovo album, ha scatenato l’entusiasmo sui social. Tra i tanti commenti ricevuti dal post spicca quello di Marracash. Collaborazione in vista? Nel 2019 il King scrisse all’amico Luca, esprimendo il proprio dispiacere per non aver potuto partecipare a Potere… Ma ora…