La Maturità 2022 parla anche di musica e nello specifico del potere che genera sugli esseri umani, partendo da un brano di Oliver Sacks, tratto dal libro Musicofilia.

“Ragazze e ragazzi, ci siamo! È partita la #Maturità2022. Buon lavoro a tutte e a tutti!”

Queste le parole del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi pubblicate su Twitter.

Maturità 2022, nel tema artistico-letterario si parla di Oliver Sacks e della musicofilia

Il libro Musicofilia, pubblicato da Adelphi nel 2007, “esplora la straordinaria robustezza neurale della musica e i suoi nessi con le funzioni e disfunzioni del cervello.

Lo scrittore e scienziato britannico Olivers Sacks si domanda: “Allucinazioni sonore, amusia, disarmonia, epilessia musicogena: da quali inceppi nella connessione a due vie fra sensi e cervello sono causate?

Questa è la parte del testo dato in lettura del MIUR.

“È proprio strano vedere un’intera specie – miliardi di persone – ascoltare combinazioni di note prive di significato e giocare con esse: miliardi di persone che dedicano buona parte del loro tempo a quella che chiamano «musica», lasciando che essa occupi completamente i loro pensieri.”

Un testo argomentativo sicuramente non semplice, ma che darà ai maturandi la possibilità di esplorare un campo artistico a loro particolarmente noto.