Cartier #1 Medy

In radio e in digitale da venerdì 9 settembre, “Cartier #1” (Columbia Records Italy / Sony Music Italy) è il nuovo singolo di Medy, che riporta l’ascoltatore all’interno della sua vita e – attraverso le liriche – gli fa percorrere i suoi passi, gli sbagli commessi, e gli fa provare cosa significa convivere con i sensi di colpa.

Di seguito riportiamo le parole con le quali Medy ha anticipato l’uscita del singolo:

Tu sei un ragazzo di strada e, come tutti i ragazzi di strada, ami quella vita. Ami il rischio, vivi di notte e vuoi una ragazza che ti sta vicino. Dio ti perdona, ma sa cosa hai fatto prima. Lo sappiamo entrambi. Ti scrivo questo messaggio per dirti che, se non avessi fatto questa roba, sarei rimasto per strada a morire di fame, a morire con i miei sogni. Ricorda però che, anche quando avrai la forza di cambiare, il passato lo porti dentro”.

Il brano fa riflettere già dall’intro, che – anche se ad un primo ascolto può sembrare un semplice messaggio vocale di un amico – in realtà è molto di più. Si tratta infatti di scambi inconsapevoli avvenuti prima di un blitz, che ha portato alla detenzione di quest’ultimo. La strada – prima fedele compagna e poi quasi nemica – rimane sempre dentro chi l’ha vissuta, l’ha calpestata e da essa è stato calpestato, attirato dalla speranza di una vita migliore.

Medy, “Cartier #1”

Con i suoi brani Medy sta mostrando tutti gli aspetti della sua personalità: da quello più dolce a quello più arrabbiato, passando per quello più consapevole. Guardare al passato e agli errori commessi con lucidità porta infatti chiunque ad imparare dai propri sbagli e a trovare modi alternativi per raggiungere i propri obiettivi, comprendendo che – per ottenere quello che realmente si vuole – bisogna lavorare duramente e crederci sempre.