Voodoo Kid Guardare Giù

Il pop tenebroso e accattivante di Voodoo Kid torna a cantare di amore e sentimenti con il nuovo brano “guardare giù” (Carosello Records), fuori oggi mercoledì 5 ottobre in streaming e digital store, che assieme ai due precedenti singoli della nuova era artistica “buco nero” e “alice 02” saranno parte del nuovo album in uscita entro la fine dell’anno.

In arrivo anche il video ufficiale di “guardare giù” con la regia di Silvia Violante Rouge, online alle ore 14:00 di lunedì 10 ottobre sul canale YouTube dell’artista.

Voodoo Kid, la paura di essere travolti dall’amore nel nuovo singolo “Guardare Giù”

Guardare giù” è un brano fresco ed immediato che affronta i demoni legati all’amore e alla paura di essere travolti da un sentimento capace di elevarci, ma anche distruggerci. È un brano che descrive il limbo tra l’innamoramento e la più cinica disillusione, tra il sentire l’attaccamento verso qualcuno crescere irrefrenabilmente e l’esigenza di autodisciplinarsi togliendo spazio ai sentimenti affinché questi non siano causa di sofferenze: «Se tu mi dai le spalle, io so già che succede / Sono lame o farfalle? / Sono senza difese» (cit. “guardare giù”).

Voodoo Kid racconta della storia personale che ha ispirato il brano«Tra le storie d’amore che finiscono senza finire mai veramente, “guardare giù” parla di un’esperienza che ho vissuto personalmente e mi ha segnato ed emozionato profondamente. Amore, conflitto, speranza, distanza e tempi estesi sono alcune delle corde che il pezzo va a toccare.
Ho liberato questo demone che tenevo dentro da troppo tempo e ho deciso di farlo uscire dalla gabbia per esorcizzarlo, superando la paura della vertigine e del ricaderci dentro che in passato non hanno fatto altro che alimentare una velata speranza; qualcosa che, proprio come una fiamma, mi ha scaldato e lasciato scottato. Ed anche se non posso, non devo, non voglio guardare giù ? citando il brano – alla fine si torna sempre dove si è stati bene», conclude l’artista.

L’artwork è stato realizzato tramite la digitalizzazione dell’opera unica su tela dell’artista Luca Poma, autore anche degli artwork di “buco nero” e “alice 02”, dove un demone dalle fattezze di Voodoo Kid viene raffigurato sul ciglio di un cornicione con prospettiva dall’alto verso il basso tale da enfatizzare il senso di vertigine che si prova nel guardare giù quando si è a notevole altezza.

Il progetto è stato realizzato con il sostegno di Italia Music Lab (@italiamusiclab): https://www.italiamusiclab.com/.