Dopo i risultati deludenti della prima edizione datata 2022, l’American Song Contest potrebbe tornare, ma solo nel 2024. L’indiscrezione pubblicata sulle colonne di Wiwibloggs.

Secondo l’autorevole testata eurovisiva, l’organizzatore del concorso Christer Björkman ha dichiarato di sperare che lo spin-off americano dell’Eurovision ritorni per un’altra stagione nel 2024.

Björkman in precedenza aveva condiviso con gli eurofans la sua frustrazione per la cattiva promozione dello show del 2022, primo esempio di un format che di sicuro ha bisogno di rodaggio.

Booking.com

Riguardo all’edizione 2022, Björkman ha dichiarato ad Aftonbladet.

“Posso davvero arrabbiarmi se penso a tutti i fattori che hanno contribuito all’insuccesso del format. Ci sono molte cose che penso avrebbero potuto essere fatte diversamente per ottenere una migliore diffusione e una maggiore consapevolezza. Il risultato è stato deludente e non posso e non devo nascondermi.”

Un sentimento di rabbia legato anche alla mancata promozione da parte dell’EBU e dei canali social ufficiali legati all’Eurovision Song Contest.

Anche musicalmente il progetto non ha avuto nessun seguito. Nonostante la presenza di artisti del calibro di Michael Bolton e Macy Gray, nessuno dei 56 brani in concorso è entrato nelle classifiche pubblicate settimanalmente da Billboard.

Se l’American Song Contest non dovesse essere confermato per il 2024 si tratterebbe del secondo fallimento di uno spin off eurovisivo. Nel 2021, infatti, si è chiusa definitivamente con un nulla di fatto. la lunga pre produzione dell’Asia Song Contest.