Eurovision 2022 Achille Lauro San Marino

Achille Lauro, rappresentante di San Marino all’Eurovision 2022, si è presentato nella Repubblica del Titano per incontrare i Capitani Reggenti Paolo Rondelli e Oscar Mina.

Al temine si è svolta una conferenza stampa organizzata nella sede della Segreteria di Stato per il Turismo. Presenti il sottosegretario Federico Pedini Amati e Filippo Francini, il direttore del Dipartimento Turismo e Cultura. Emozionante la cerimonia di consegna della bandiera della Repubblica di San Marino.

“Il valore della libertà che è sulla bandiera di San Marino è lo stesso che guida le mie esibizioni e le mie performance.”

Eurovision 2022, Achille Lauro si presenta a San Marino

“Ho colto al volo la possibilità di partecipare a ‘Una Voce per San Marino’. Sono sempre pronto ad affrontare nuove avventure, così come quando scelsi di partecipare a Sanremo con ‘Rolls Royce’.

Sono stato accolto in maniera incredibile, oltre ogni aspettativa. Al Teatro Nuovo di Dogana, durante la finale di ‘Una Voce per San Marino’, mi sono esibito davanti a una sala tutta in piedi e non è così scontato. Ho avvertito grande rispetto nei miei confronti da parte di tutto il pubblico di San Marino.”

Queste le parole di Achille Lauro, che prosegue.

“L’Eurovision per me non è una competizione, ma una bella esperienza in cui portare bella musica. Stiamo lavorando tanto e speriamo di onorare la nostra partecipazione.

Ho visto tanti video e tante presentazioni. Apprezzo i brani di Spagna, Ucraina e Italia. E’ bello che, nonostante la globalizzazione abbia standardizzato l’arte, ogni Paese abbia portato in gara una canzone che rispecchia le tradizioni e la propria identità.”

Un pensiero per la situazione ucraina.

“Vivo con imbarazzo la carriera quando si vive una situazione critica come quella che c’è ora con la guerra in Ucraina in quanto ci sono persone che stanno vivendo qualcosa di critico, difficile.

Spero che l’Eurovision sia un modo per unire con la musica tutti i popoli, proponendo tra i suoi principi il rispetto delle identità e delle idee di ogni artista. Viene data la possibilità di costruire una performance artistica di qualunque tipo.”