franco-battiato

A poco più di un anno dalla scomparsa del Maestro Franco Battiato, Giordano Casiraghi pubblica – con Officina di Hank – il libro “Battiato – Incontri“, già disponibile nei negozi e negli store online.

Il libro racconta Franco Battiato attraverso la voce delle persone che l’hanno effettivamente incontrato e conosciuto. Parliamo di musicisti che hanno condiviso con lui il palco e che hanno suonato nei suoi dischi. Ma anche di operatori presenti nelle tournée, di discografici sorpresi dalla sua straordinaria creatività, di ingegneri del suono, produttori, artisti, giornalisti e fotografi. Insomma, dietro “Battiato – Incontri” c’è il meticoloso lavoro di Giordano Casiraghi, che – in più di quarant’anni – ha collezionato e rielaborato una raccolta di materiali dal valore inestimabile.

Nel testo viene delineata l’evoluzione creativa di Battiato. Si parte dagli esordi, per approdare al capitolo “Attraversando il Bardo“, dedicato alla ricerca mistica e spirituale, sempre al centro della produzione musicale e cinematografica del Maestro. Apporti preziosissimi sono infine il capitolo fotografico che accoglie un ampio reportage rimasto inedito del celebre fotoreporter Uliano Lucas, con scatti che ritraggono l’artista agli esordi, e la postfazione di Fabio Anibaldi Cantelli.

Casiraghi, “Battiato – Incontri”: un estratto dal testo

 L’artista se ne stava seduto in silenzio sul divanetto e ascoltava il colloquio. A un certo punto, capito che non si arrivava a una conclusione, intervenne: «Posso dire una cosa? Finora ho fatto musica sperimentale, da questo momento ho deciso di fare successo, ditemi come si fa, ed io lo faccio».