Mika

Durante la conferenza stampa dei presentatori dell’Eurovision Song Contest 2022, Mika, punzecchiato dalla stampa, ha risposto a una domanda riguardo al suo pensiero riguardo la kermesse.

In passato il cantautore anglo libanese non era stato troppo tenero nei confronti dell’ESC.

“La maggior parte delle canzoni che sono all’Eurovision sono vergognose. Sono una merda. Non credo sia consentito portare canzoni migliori. Non fa parte di quel gioco. Devi per forza presentare canzoni terribili.”

Queste le sue parole pronunciate in un’intervista rilasciata in Francia. Dichiarazioni, poi, confermate successivamente (ne abbiamo parlato Qui).

Eurovision 2022, Mika ritratta

“Quello che intendevo era una reazione a una domanda fatta in quel periodo. Ho guardato l’Eurovision da sempre, ho amato molte cose ma ce ne sono altre che non mi sono piaciute, esattamente come per chiunque abbia visto questo evento negli anni. Fa parte del processo.

All’epoca non volevo prendervi parte come cantante, ma non significa che da ragazzo quando vidi Dana International su quel palco non sentissi che quella fosse una delle cose più incredibili che avessi visto: “Wow! Dove posso trovare un’altra artista simile?”.

Un cambio di rotta necessario, ma che sta portando risultati importanti, come testimoniato dal successo internazionale dei Maneskin.

“Credo che Eurovision sia uno show enorme, una grandissima opportunità per ascoltare musicisti in giro per l’Europa e Australia e io sono fiero di partecipare ad un evento che negli ultimi cinque anni è diventato oggetto di un enorme investimento finalizzato a realizzare uno show in grado di avere una vera rilevanza, senza perdere tutto quello che ha reso questo show fantastico e che noi amiamo, dai contrasti al glitter.”