Olivia Newton-John

Olivia Newton-John si è spenta serenamente nel suo ranch in Southern California lunedì mattina, circondata da familiari e amici. L’attrice di “Grease” aveva 73 anni e lottava da più di trent’anni contro un cancro al seno che le era stato diagnosticato e che non era mai riuscita a sconfiggere del tutto. Di fatto, una fonte vicina ad Olivia ha riferito a TMZ: “Dopo un viaggio di 30 anni, ha perso la sua battaglia contro il carcinoma mammario metastatico“.

Ad annunciare la dipartita di Olivia è stato il marito John Easterling attraverso un lungo post pubblicato sul profilo Instagram dell’attrice, di cui riportiamo il testo integrale:

La signora Olivia Newton-John (73) è morta pacificamente questa mattina nel suo ranch nel sud della California, circondata da familiari e amici. Chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento molto difficile. Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni, condividendo il suo viaggio con il cancro al seno. La sua ispirazione curativa e la sua esperienza pionieristica con la fitoterapia continuano con il Fondo Olivia Newton-John Foundation, dedicato alla ricerca sulla fitoterapia e sul cancro. Al posto dei fiori, la famiglia chiede che qualsiasi donazione sia fatta in sua memoria alla @onjfoundation“.

Olivia Newton-John: da “Grease” a “Physical”

Olivia era salita alla ribalta già nel 1971 con “If Not for You“, per poi confermare il suo talento due anni più tardi con “Let Me Be There” e nel 1975 con “Have You Never Been Mellow“. Segue l’incredibile successo cinematografico di “Grease“, che l’ha vista recitare al fianco di John Travolta nei panni di Sandy e che l’ha resa celebre in tutto il mondo.

Il più grande successo di Olivia è stato però il singolo “Physical“, che nel 1981 è rimasto al 1° posto per ben 10 settimane, battendo tutti i record degli anni ’80. Nel mentre, nel 1974, l’artista aveva preso parte all’Eurovision Song Contest come rappresentante del Regno Unito con “Long Live Love“.