Maurizio Costanzo torna a parlare del Festival di Sanremo 2023 e dai microfoni di R101 lancia qualche frecciatina ad Amadeus, collegato al telefono.

Tu sei mostruosamente bravo! Hai fatto quattro grandi festival di Sanremo. Sei nato per fare il Festival. Poi sei anche fisicamente adatto. Tu c’hai la Fagnani, la Ferragni. Non ti fai mancar niente!”

Queste le parole di Maurizio Costanzo che, insieme a Carlotta Quadri, conduce lo show radiofonico Facciamo finta che…

Perché non fai seguire il Festival anche da una famiglia di un paese composta da padre, madre, figlio, nonno o nonna e giudicano pure loro le canzoni? Se si fa, è bello vedere la faccia dei telespettatori rispetto alle giurie, ai giornalisti, a sti cavoli. Che poi sono loro quelli che usufruiscono delle canzoni. A me piacerebbe molto.”

Chiede Costanzo. Amadeus risponde.

È una bella idea! Si può fare perché poi in effetti sono le persone che acquisiscono e che fanno proprie le canzoni dal momento in cui vanno in onda.”

Sanremo 2023, Maurizio Costanzo provoca Amadeus

Sai qual è il punto? Tu sai organizzare bene questa cosa. La verità è che tu ci metti come I Soliti Ignoti un tocco artistico e questo è quello che ti fa essere diverso. Sono anni che parlo bene di te per motivi che mi sfuggono!”

Affonda Costanzo. Amadeus risponde.

Speriamo che sfuggano a lungo!”

Il Direttore Artistico della kermesse poi si sofferma sul successo della canzoni sul pubblico più giovane.

I giovani devono guardare il festival e sono i grandi fruitori della musica. Se il pubblico giovane guarda una trasmissione di riflesso viene guardato da tutta la famiglia. Anche i genitori e i nonni seguono quella trasmissione. Lo vedo sui miei figli.”