Pooh

Sono passati due anni dalla prematura e improvvisa scomparsa di Stefano D’Orazio e gli amici con cui il musicista ha condiviso l’esperienza nei Pooh hanno voluto ricordarlo con un messaggio social.

“Ciao nostro indimenticabile Stefano.

Sono già passati due anni da quanto te ne sei andato via, ma tu, continui ad esserci ogni giorno, sempre.

Oggi, ti voglio ricordare con questa nostra bellissima fotografia che ci ritrae insieme, sorridenti e felici❤️

Roby.”

Queste le sentite e commosse parole di Roby Facchinetti.

Stefano D’Orazio, il ricordo a due anni dalla scomparsa

CIAO STEFANO

Sono gia passati due anni da quel 6 novembre che ti ha visto partire per sempre.

Ma quando si ama una persona non la si perde mai del tutto e tu sei presente forse più di prime e noi due siamo “ancora insieme”…questa estate abbiamo fatto un bel po’ di concerti dove tu eri “vivo”e presente in quell’ultimo regalo che mi hai voluto fare… e ogni sera hai regalato alla gente una grande emozione.

Oggi c’è il sole, è una bella giornata e sto venendo a Roma… e sorrido pensando che tu mi avresti detto: “che meraviglia”!”

Due anni fa ci lasciava Stefano, purtroppo. In modo ingiusto per lui che se ne è andato da solo, doloroso per noi che non possiamo più ricevere in regalo il suo sorriso.

Caso ha voluto che proprio oggi io tenga la “data zero” del mio spettacolo, allestito nel Teatro Gentile di Fabriano. Idealmente lo dedicherò a lui, pensandolo in prima fila a scrutare i miei strumenti, piuttosto che a sorridere delle mie battute.

Un posto per Stefano ci sarà sempre.

Dodi”